Dipartimento Medico Polispecialistico

 
Il Dipartimento è articolato in 8 Unità Operative a Struttura Complessa (UOSC) e 4 Unità Operative Semplici Dipartimentali (UOSD). Le otto UOSC a loro volta hanno nella loro strutturazione interna alcune Unità Operative Semplici (UOS), le cui aree di attività sono presentate nelle schede delle UOSC di appartenenza.
 
Dettaglio organizzativo:
 
UOSC Medicina Interna 1; Direttore:  Marco Laccetti, ubicazione -  piano 1 Padiglione B
 
UOSC Medicina Interna 2; Direttore: Arcangelo Iannuzzi, ubicazione - piano 2, Padiglione B
 
UOSC Medicina Interna 3; - ubicazione -  piano 3, Padiglione B
 
UOSC Riabilitazione Specialistica Direttore: Massimo Costa - ubicazione - Padiglione D, p.1

UOSC Cardiologia Riabilitativa Direttore: Eduardo Bossone - ubicazione:piano 3, Padiglione F 
 
UOSC Neurofisiopatologia;  Direttore: Francesco Habetswallner - ubicazione - Padiglione F p.4,
 
UOSC Nefrologia ed Emodialisi -  Direttore: Olga Credendino - ubicazione -  Padiglione E  p.0,

UOSC Lungodegenza; Direttore: Maria D'Avino, ubicazione - Padiglione B p. 2,

UOSD Dermatologia; Responsabile - Roberto Cozzi - ubicazione - piano 0, Padiglione E

UOSD Diabetologia; Responsabile: Eugenio De Feo, ubicazione - piano 1, Padiglione B

UOSD Reparto Detenuti; Responsabile: Alfonso Ilardi, ubicazione -  p.4, Padiglione Palermo
 
UOSD Endocrinologia; Responsabile: Francesco Scavuzzo, ubicazione - piano 1, Padiglione F

La prevalente ma non esclusiva attività dipartimentale è fondamentalmente di ordine clinico con una dotazione complessiva di circa 240 posti letto ordinari e 14 posti di DH. Il tasso di occupazione dei posti letto così come il numero di giornate di DH sono elevatissimi; i pazienti provengono in gran parte dall’Area di Emergenza-Accettazione dell’Ospedale ma anche da ricoveri programmati per patologie complesse. Protocolli operativi condivisi, larga esperienza assistenziale su casistiche complesse e disponibilità di metodiche diagnostiche specialistiche dedicate consentono di affrontare quotidianamente problematiche cliniche nell’ambito della pluri-patologia internistica. Non solo pazienti in post-acuzie, ma anche cronici riacutizzati o necessitanti di inquadramento diagnostico ed indirizzo terapeutico per disordini di difficile management o nell’ambito delle patologie rare.


L’attività ambulatoriale è anch’essa intensa, in molteplici settori (presentati nelle schede delle singole Unità Operative).
 

Operano all’interno del Dipartimento vari Centri di Riferimento Regionale :


- Terapia con farmaci biologici delle Artriti Croniche Primarie;
▪ Malattie Rare del Connettivo;
▪ Diagnosi e Terapia del Deficit di GH;
▪ Cura del Piede Diabetico e Terapia con Microinfusori di Insulina;
▪ Malattie da Aterosclerosi;
▪ Malattie rare del rene.

Sono numerose le collaborazioni regionali, nazionali ed anche internazionali per progetti assistenziali e di ricerca clinica; alcune delle UOSC fanno parte inoltre della Rete Formativa regionale per Specializzandi di Area Medica in collaborazione con i Policlinici Universitari di Napoli.