U.O.C. Riabilitazione Specialistica

costa
DIRIGENTI MEDICI:
dott.ssa Mimma SOLLO - mimma.sollo@aocardarelli.it
INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Direttore: 081/7472011
Dirigenti Medici: 081/7472016 – 081/7472013
Coordinatrice Infermieri: 081/7472019
Coordinatore Fisioterapisti: 081/7472018

Reparto degenza: 081/7472014
Accettazione Ambulatorio: 081/7473821
Ricezione fax: 081/7472015
 

COME RAGGIUNGERCI:
La struttura è ubicata nel padiglione D mappa D

L’Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Specialistica (codice 56 post-acuti) è una struttura di riabilitazione intensiva, costituita dal reparto degenza, articolato in 17 posti letto in regime di ricovero ordinario, e dalla struttura ambulatoriale.

Il reparto degenze della U.O.C. di Riabilitazione Specialistica accoglie pazienti provenienti dalle altre Unità Operative dell’Azienda Cardarelli e pazienti di altre aziende regionali e nazionali, ed è allocato al 1° piano del padiglione D. Le attività riabilitative in regime di ricovero sono caratterizzate da interventi sanitari di riabilitazione diretti al recupero di disabilità importanti e complesse, modificabili, che richiedono un elevato impegno assistenziale riferibile ad un nursing infermieristico articolato nell'arco delle 24 ore. L’intervento riabilitativo è erogato da parte dei medici specialisti in medicina fisica e riabilitazione, dai professionisti sanitari non medici della riabilitazione, dal personale infermieristico, dalle assistenti sociali, e si qualifica per l’attività riabilitativa inerente tutte le discipline specialistiche di area medica e chirurgica, ed in particolare le attività di “eccellenza di alta specializzazione” caratterizzanti l’Azienda Ospedaliera.

Per ogni singolo paziente viene redatto un Progetto Riabilitativo Individuale (PRI) specifico, dopo una prima “valutazione funzionale” da parte del Medico Fisiatra dell’Unità Operativa che fissa gli “obiettivi” del trattamento, successivamente viene affidato all’equipe multidisciplinare per lo svolgimento dei programmi stabiliti (fisioterapico, infermieristico, assistenziale).
Il processo decisionale del medico specialista in riabilitazione (Responsabile clinico del paziente) nella determinazione del Progetto Riabilitativo Individuale, tiene conto della prognosi funzionale e del margine di modificabilità del quadro di disabilità, del grado di stabilità clinica del paziente e della sua possibile partecipazione al programma.
Si definiscono i protocolli riabilitativi individuali improntati al recupero delle abilità residue ed al reinserimento del paziente nel suo ambiente familiare e sociale.
Il paziente in trattamento riabilitativo viene valutato non solo in relazione all’evento acuto che ha determinato la necessità del recupero in regime di degenza, ma anche in relazione alla storia anamnestica, alla presenza di stati morbosi conseguenza dell’intervento e di patologie croniche che l’intervento può scompensare.
Il medico responsabile garantisce, anche attraverso il coinvolgimento dei professionisti appartenenti al team, un flusso costante di informazioni al paziente, alla famiglia, ai caregiver ed al medico di famiglia.

L’Ambulatorio della U.O.C. di Riabilitazione Specialistica, allocato al piano terra del padiglione H, è rivolto prioritariamente a pazienti con disabilità conseguenti a patologie dell’apparato osteo-artro-muscolare in ambito ortopedico-traumatologico e reumatologico, patologie neurologiche centrali e periferiche congenite e acquisite a varia eziologia, patologie oncologiche, malattie rare (emofilia, sclerosi laterale amiotrofica, polineuropatie ereditarie ed autoimmuni, malattie eredo-degenerative, ecc.). L’attività ambulatoriale si esplica prioritariamente in: visite specialistiche fisiatriche, valutazioni cliniche, valutazioni protesiche, trattamenti riabilitativi specifici kinesiterapici e strumentali.
All’interno della Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Specialistica è allocata l’Unità Operativa Semplice di “Valutazione e trattamento delle disabilità motorie nel paziente post-ictale”, che si occupa di approfondire la diagnosi e la tipologia degli interventi riabilitativi del paziente con ictus cerebrale.

L’Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Specialistica è inoltre impegnata in attività di ricerca ed è inserita quale sede del tirocinio del Corso di Laurea in Fisioterapia dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” – Seconda Università degli Studi di Napoli.